Gatti Allevamenti Gattili Animali Cani  - Dettagli articolo
Sponsor

Gatti

Annunci
LIVE STATISTICS
  • Links attivi :
  • Links Odierni:
  • Links sospesi:
  • Totale Categorie: 7
  • Sottocategorie: 49
  • Totale Articoli: 38

Il gatto Angora Turco

Data aggiunta: July 31, 2007 12:54:35 PM
Author:
Categoria: Allevamenti Gatti: Angora Turco

STORIA

Il suo nome deriva da Ankara.

E' originario della Turchia ed è il progenitore del Persiano. Circa le sue origini alcuni sostengono possa discendere dal gatto manul,un felino selvatico a pelo lungo;altri che sia stato addomesticato prima dai tartari e poi dai cinesi. L'ipotesi più accreditabile è che esso sia il risultato di una mutazione spontanea. Di certo sappiamo che approdò in Europa nel XVII secolo,prima in Italia e poi in Francia,e che la sua presenza fece allora tanto scalpore che ne parlarono tutti i grandi naturalisti dell'epoca. Inizialmente l'angora era presente in tutte le varietà di colore;ben presto però,l'unico permesso fu quello originale, e cioè il bianco. Questo periodo concise con il rapido declino della sua popolarità: nel giro di poco tempo l'interesse venne quasi totalmente spostato sul persiano,decisamente più tranquillo e socievole e dalla prorompente bellezza,al tal punto che l'angora rischiò addirittura l'estinzione. Per fortuna il governo turco affidò allo zoo di Ankara il compito di preservare la razza attraverso un programma di riproduzione selettivo,in cui furono ammessi soltanto soggetti bianchi. Si può parlare della riscoperta della razza solo all'inizio degli anni sessanta quando alcuni soggetti vennero esportati negli Stati Uniti. La razza venne riconosciuta nel 1970 solo nel colore bianco e nel 1978 nelle varietà colorate. In quest'ultimo secolo la sua storia è stata "avvelenata" da diatribe e discussioni circa i colori da ammettere nella selezione e questo ha causato non pochi danni alla razza. Basti pensare che dopo la decisione di accettare gli angora colorati,alcuni club "puristi e conservatori" hanno addirittura deciso di abbandonarne l'allevamento. Queste differenti opinioni hanno condizionato anche l'allevamento in Europa: alcuni infatti,accettano l'angora in tutte le varietà ( a esclusione dei colori a motivo siamese); altri riconoscono solo il bianco.

COM'E' FATTO

L'Angora Turco è un gatto robusto,dai movimenti graziosi,noto per le caratteristiche del suo pelo,soffice e delicato

Taglia:grande (il maschio arriva a 7 kg;la femmina a 4 kg)

Testa: è triangolare non eccessivamente grande con il naso di lunghezza media,piazzato leggermente concavo,senza Stop o Break

Orecchie: grandi e aperte alla base, a punta devono essere munite di ciuffi di pelo.

Occhi: grandie a mandorla,generalmente di colore ambra, tranne che nei soggetti bianchi dove sono numerosi gli occhi di colore blu oppure con un occhio di colore diverso dall’altro.

Zampe: lunghe e snelle, di ossatura fine ma di muscolatura solida.

Coda: lunga e forte,ben proporzionata al corpo.

Mantello: morbido,fine come la seta,molto voluminoso.

Il pelo deve essere lungo,morbido e privo di sottopelo.

Colori:

Rosso -Crema Blu/Crema - Calico - Bicolore - Tortie (Schwarz con macchie rosse) - Black-smoke - blue-smoke - silver-tabby brown-tabby - blue-tabby - red-tabby

Vita media: 15 anni

CARATTERE

Ha un carattere quieto ed ha bisogno di un padrone che sappia rispettare la sua tranquillità. Si affeziona ad un solo membro della famiglia. E' un gatto casalingo. Curioso, affettuoso e molto coccolone. Si potrebbe definire un gatto parlante, perché oltre a starvi ad ascoltare, cercherà di rispondervi "gorgheggiando". Attivo, dinamico, equilibrato e soprattutto intelligente, basta sgridarlo una volta, per fargli capire che non deve fare una cosa. Adatto alla vita in famiglia.

CURE

Contrariamente a ciò che si può pensare,mantenere in ordine il pelo bianco di un gatto angora richiede pochissime cure. La mancanza di sottopelo rende la toelettatura semplicissima : basterà spazzolarlo 1-2 volte alla settimana. E' sempre bene abituarlo al bagno e sopratutto al phon;ricordate che queste pratiche vengono ben tollerate se effettuate con regolarità e solo se i gatti vi vengono abituati fin da piccoli.

ALIMENTAZIONE

Non ha particolari esigenze alimentari,ma non bisogna viziarlo:potrebbe rifiutare ogni alimento che non sia il suo preferito.

RIPRODUZIONE

Sono in grado di avere cuccioli dai 6/8 mesi di età,ma è consigliabile aspettare che compia un anno di vita prima di farle accoppiare. I gattini sono precoci: iniziano a muoversi e a giocare molto presto.

Categorie più visitate
Ultimi Articoli
Il gatto Abissino
Abissino: fisionomia, carattere, cure, storia, alimentazione, riproduzione, allevamenti.
Il gatto American Curl
American Curl: fisionomia, carattere, cure, storia, alimentazione, riproduzione, allevamenti.